Giorgio Sacher e Paolo Franzò presentano

"Mulier Anima"

Mostra fotografica collettiva

Prima e Anteprima

Giorgio Sacher e Paolo Franzò presentano al Fonteverde Lifestyle & Thermal Retreat una mostra fotografica collettiva di cinque autrici, dal titolo “Mulier Anima” per offrire al pubblico del centro termale la fotografia d’autore; sensibilità, intimità, ricerca del rapporto persona-natura, con espressioni di sentimento e spirito “gentile”, con dettagli e colori evidenti. Chiaro il riferimento alla Storia della lingua latina e l’italiano prima “volgare” nato nei luoghi della Toscana.

La mostra fotografica è curata e presentata da Giorgio Sacher, fotografo di eventi, e ritrattista, è curatore di mostre. A Roma ha curato mostre collettive in gallerie private e spazi espositivi alternativi (MAAM di Roma). Ha lavorato al Macro del Comune di Roma per il progetto/laboratorio per le Arti Macro Asilo, con la Direzione di Giorgio De Finis.

Ha realizzato numerosi portfolio di ritratti per Artisti in ambito romano e nazionale.

Ora collabora al nuovo Museo delle Periferie a Roma, progetto di diffusione dell’Arte contemporanea di Giorgio De Finis, spazio del Comune di Roma nella periferia di Roma.

E da Paolo Franzò, che gestisce da 10 anni un sito di informazione sulla fotografia a Roma, www.panzoo.it. Panzoo è un osservatorio della fotografia a Roma. Dal 2014 mappa i luoghi ed i soggetti che si occupano di fotografia nella Capitale. Informa sulle attività fotografiche che si svolgono in città.

Pubblica una mappa cartacea dei luoghi della fotografia a Roma distribuita nei musei e nelle gallerie private.

Panzoo sostiene il mercato della fotografia romana, avvicinando il pubblico all’acquisto consapevole di fotografia d’autore attraverso la pubblicazione di una specifica pagina dedicata al Mercato e attraverso attività di in-formazione.

Le due esperienze si uniscono così per proporre esposizioni fotografiche, in ambiti culturali ed imprenditoriali, sensibili al valore artistico ed economico dell’opera fotografica.

  

DOVE

La mostra fotografica si terrà presso il centro termale Fonteverde Lifestyle & Thermal Retreat, sulle colline senesi, vicino al borgo medievale di San Casciano dei Bagni, appartiene al gruppo Italian Hospitality Collection che riunisce hotel, spa, resort italiani che hanno una particolare cura per l’accoglienza, l’ospitalità e la valorizzazione dei territori.

Fonteverde Lifestyle & Thermal Retreat è in un territorio che fin dal II secolo dopo Cristo mostra una vocazione salutifera legata alle sorgenti di acqua termale intorno alle quali sono stati edificati altari e santuari. Nel resort sono conservati ed esposti reperti archeologici che testimoniano questo lontano passato di sito termale e luogo di culto.

Il genius loci è tornato a manifestarsi durante il Rinascimento. Nel 1607 in questo sito fu edificata una splendida villa medicea per volere del Granduca Ferdinando I.

Fonteverde Lifestyle & Thermal Retreat è diventato un luogo dove fare una esperienza di armonia tra natura e cultura: piscine panoramiche affacciate sulla Val d’Orcia; architetture e arredi interni che ricordano il prestigioso passato; cucina ed enoteca che permettono di scoprire i sapori del territorio.

Fonteverde Lifestyle & Thermal Retreat, oltre ai servizi per il benessere, propone agli ospiti del resort esperienze culturali e artistiche, tra le quali mostre d’arte.

Piero Magrino, direttore di Fonteverde Lifestyle & Thermal Retreat, grazie alla curatela di Giorgio Sacher e Paolo Franzò, ha arricchito l’offerta culturale ed artistica del centro termale, organizzando e allestendo gli spazi della villa medicea per la mostra sul linguaggio contemporaneo della fotografia; contestualizzare così il valore estetico e di mercato dell’opera fotografica. Questa la Mission.

 

Come raggiungere Fonteverde Lifestyle & Thermal Retreat ☞

 

CONTRIBUTO

Gruppo indipendente per il private banking opera dal 1990 sui mercati nazionali e internazionali; da sempre sviluppa una politica di attenzione e sensibilità economica ai contesti sociali e ambientali della persona, sviluppando progetti responsabili e sostenibili, con attenzione verso i linguaggi artistici. Azimut così contribuisce alla realizzazione di Mulier Anima

 

LE FOTOGRAFE

Dal 3 febbraio al 15 giugno saranno esposte all’interno del centro termale le opere di cinque fotografe romane.

Le fotografie in mostra presentano una ampia varietà di stili, di sguardi, di temi.

SVEVA BELLUCCI, fotografa di moda e di still life, presenta fotografie a colori nate dall’osservazione degli elementi della natura, piante selvatiche, riprese con luce naturale diretta e colori pieni, che si confondono con le ombre proiettate in diversi momenti della giornata su un fondale bianco. Una tecnica di esclusione del soggetto dal contesto che veniva praticata nell’800 e che conferisce alle foto uno stile pittorico.

“Le erbacce vivono ai margini delle società vegetale. Vengono disprezzate, vogliamo distruggerle e le combattiamo infaticabilmente senza neanche guardarle. Senza mai prenderle in considerazione. Solo perché spontanee le erbacce rappresentano la natura indomabile. Crescono dove e come vogliono senza l’aiuto dell’uomo facendo mostra di spirito di adattamento e istinto di sopravvivenza. Sono ostinate, maleducate quando scavalcano i confini. Sono piante pioniere perché creano terreno buono per le piante coltivate che da sole non ce la farebbero, riescono a crescere dove non cresce altro, a spaccare il cemento, a vivere di nulla. Sono viaggiatori instancabili, si spostano in silenzio e ogni mezzo viene preso in considerazione: dal vento alle correnti marine alle suole delle scarpe.”

Tratto da Elogio delle erbacce di Richard Mabey.

Natura viva

Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Sveva Bellucci - Natura viva

SERIE: NATURA VIVA

SINOSSI: ELOGIO DELLE ERBACCE. COME NATURA INDOMABILE. PIANTE PIONIERE PER TUTTE LE PIANTE. TECNICA A FONDALE CHE ESCLUDE IL SOGGETTO PER UNO STILE PITTORICO.

DIMENSIONI: 40X50 CM PREZZO: EURO 900,00 COPIE: 8 – 30X45 CM PREZZO: EURO 700,00 COPIE 2

BARBARA DALL’ANGELO, fotografa di natura e paesaggi, si occupa di fotografia e cinema. È continuamente in viaggio per fotografare luoghi spettacolari e animali esotici che stimolino riflessioni sui temi ambientali.

“Nella mia fotografia cerco di cristallizzare istanti delicatissimi di armonia ed equilibrio della Natura che svelano la fragilità e la mutabilità del nostro mondo; invito a una riflessione per un impegno personale di tutti noi nella protezione e salvaguardia della Terra, nostro patrimonio più prezioso”.

Titoli opere – Progetto WANDERLUST – Dancing Sky, Awakenings, Jewel on the Velvet Shore, The Dance, The Mirror, Genius Loci, Somewhere over the Rainbow; Ribbons of Water, Harvest Moon, The Impala and the Rising Sun, The Heart of Stone, Mother Calling, Sunrise on the Mesa Arch, The Sentinels.

Wanderlust

Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Barbara Dell'Angelo - Wanderlust

SERIE: WANDERLUST

SINOSSI: RICERCA DI ISTANTI DI ARMONIA, EQUILIBRIO FRAGILE DELLA NATURA. RIFLESSIONI PER L’IMPEGNO PERSONALE NELLA PROTEZIONE DEL NOSTRO PATRIMONIO TERRA.

FOTO: DANCING SKY – AWAKENINGS – JEWEL ON THE VELVET – SHORE – THE DANCE – THE MIRROR – GENIUS LOCI – SOMEWHERE – OVER THE RAINBOW – RIBBONS OF WATER – HARVEST MOON – THE IMPALA AND THE RISING SUN – THE HEART OF STONE – OTHER CALLIGAN – SUNRISE ON THE MESA ARCH – THE SENTINELS

COPIE: 14

DIMENSIONI: 45X35 – 45X25 – 45X45 CM

PREZZO LUXURY ED.: EURO 850,00

PREZZO LIMITED ED.: EURO 700,00

RACHELE GABRIELLInata a Roma nel 1987, da sempre appassionata al mondo dell’arte, si diploma presso il Liceo Artistico di Roma, proseguendo parallelamente gli studi di musica e canto jazz. Laureanda in psicologia si avvicina alla fotografia solo nel 2018 frequentando corsi e master sul linguaggio fotografico presso le associazioni di Roma OF e CSFAdams. Quest’anno partecipa al laboratorio per autori emergenti curato da Yogurt Magazine.

Nel 2020 inizia a ricevere i primi riconoscimenti in concorsi internazionali, tra i quali, Minimalist photography awards, ND Awards, International Color awards e nel 2022 viene selezionata da Gup Magazine tra i 100 talenti nel FreshTalent Eyes 2022. Le sue opere sono state esposte in mostre collettive e pubblicazioni nazionali ed internazionali, in ultimo per Imagination Paris, Liquida Festival e Paratissima di Torino.

La sua ricerca fotografica si basa principalmente sulla messa in scena, attraverso un linguaggio simbolico e metaforico e spesso servendosi dell’autoritratto come mezzo di introspezione e proiezione.

Utilizza la fotografia come strumento di indagine, grazie alla sua immediatezza rappresentativa di ciò che vediamo ma ancor più di ciò che sentiamo e che suggerisce, nella totale soggettività, l’unicità dell’essere umano. Il suo linguaggio fotografico principalmente simbolico e metaforico abbraccia la sfera dell’inconscio restituendo immagini sublimate in cui prevale l’ambiguità, l’oblio, l’inafferrabilità, la rottura tra reale e immaginario.

 

Contatti

www.rachelegabrielli.it

www.instagram.com/87rachele

rachelegabrielli87@gmail.com

Tel.: 393/9185314

Quello che resta

Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Rachele Gabrielli - Tovaglia: Serie,
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Rachele Gabrielli - Il pettine: Serie,
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Rachele Gabrielli - Il servizio di porcellana: Serie,
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Rachele Gabrielli - Il ventaglio: Serie,
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Rachele Gabrielli - Il porta gioie: Serie,

SERIE: QUELLO CHE RESTA

SINOSSI: IMMAGINI COME SOGNI, EMOZIONI, RICORDI. L’INAFFERRABILE OBLIO. COSTRUZIONE DI MESSA IN SCENA PER RICERCARE L’INVISIBILE.

FOTO: LA TOVAGLIA – IL SERVIZIO DI PORCELLANA – IL VENTAGLIO – IL PETTINE – IL PORTA GIOIE

DIMENSIONI: 78X52 CM

PREZZO: EURO 1.250,00

PATRIZIA GENOVESI, regista, sceneggiatrice, fotografa e video-artista, si muove con abilità all’intersezione tra arte e tecnologia. La sua sensibilità come fotografa e come artista visuale la qualifica nel panorama artistico contemporaneo. A Fonteverde espone due paesaggi norvegesi che fanno percepire la solitudine e il silenzio delle foreste; un paesaggio marino che descrive il fascino del mare impetuoso.

“Il viaggio al centro della terra, era questo che sognavo. Eppure mi muovevo tra le sfere alte a spiar dal cielo vizi e virtù di una popolazione antica, che si è stabilita a popolar questo pianeta come fosse eterna, costruendo e orti e strade.. e poi sventrando montagne e gettando lunghi ponti tra le virtù e le intenzioni.

E spendevo tanto tempo a distinguere che cosa fosse reale, tempo perso ritengo, perché nel mentre il vivere mi scorrea dinnanzi. Non era infatti giunto il tempo di distinguere che cosa fosse reale, ma piuttosto discernere quanto vivere con passione e quanto con noncuranza”.

 

Norway a perfect way - Il mare all'improvviso

Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Patrizia Genovesi - Norway a perfect way
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Patrizia Genovesi - Norway a perfect way
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Patrizia Genovesi - Il mare all'improvviso

SERIE: NORWAY A PERFECT WAY

SINOSSI: ARTISTA VISUALE OSSERVA DUE PAESAGGI NORVEGESI SOLITUDINE E SILENZIO. VIVERE LE FORESTE. CON SOLA PASSIONE. PER QUALE REALTÀ.

DIMENSIONI DEL MOTIVO: 75 X 50 CM (MISURE ESTERNE: 82,6 X 57,6 CM)

· DIBOND 3 MM

· CORNICE (ACERO BIANCO)

· CANSON RAG PHOTOGRAPHIQUE

PREZZO: EURO 1.500,00 + IVA COPIE: 2

SERIE: IL MARE ALL’IMPROVVISO

SINOSSI: IL FASCINO SURREALE DELL’AMBIENTE MARINO. UN MARE IMPETUOSO. CON SOLA PASSIONE. 

STAMPA DIETRO ACRILICO OPACO

DIMENSIONI DEL MOTIVO: 135 X 90 CM (MISURE ESTERNE: 136,2 X 91,2 CM)

· FUJI CRYSTAL ARCHIVE LUCIDA

· DIBOND 3 MM

· SUPPORTI IN METALLO

· VETRO ACRILICO 2 MM, OPACO

· ARTBOX IN ALLUMINIO, PROFILO 25 MM (NERO) 

DIMENSIONI: 154.04X104.04

PREZZO: EURO 3.000 + IVA COPIE: 1

PAOLA TORNAMBEespone fotografie a colori dove più elementi naturali sono ritratti insieme al corpo, a rapprensentare concettualmente il rapporto tra umanità e natura. Le fotografie sono ottenute direttamente in fase di scatto combinando un’unica esposizione a tempo lungo con sua particolare tecnica d’autoritratto. Il risultato è una fusione a più strati di immagine che genera un effetto pittorico. Sono immagini in divenire che risultano volutamente sfumate, oniriche, evanescenti e si collocano in quel territorio di confine tra “il visibile e l’invisibile”.

Un campo. A Maggio

Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Paola Tornambe' - Un campo. A Maggio
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Paola Tornambe' - Un campo. A Maggio
Mostra fotografica collettiva Mulier Anima - Paola Tornambe' - Un campo. A Maggio

1) TITOLO OPERA: “LA DAMA DELLA NATURA”

TITOLO DEL PROGETTO: COME NATURA

FOTOGRAFIA DIGITALE: SÌ

SUPPORTO: CORNICE A CASSETTA IN LEGNO NATURALE 

STAMPA: INKJET

CARTA: HAHNEMUHLE MATT FIBRE

DIMENSIONE STAMPA: 100 X 65 CM. MONTATA: 104.5 X 70 CM, H 3 CM. 

EDIZIONE LIMITATA IN NUMERO: 10 COPIE. 

PREZZO SINGOLA IMMAGINE: 1000 EURO 

 

2) TITOLO OPERA: “LENTE DI INGRADIMENTO”

TITOLO DEL PROGETTO: COME NATURA

FOTOGRAFIA DIGITALE: SÌ

SUPPORTO: CORNICE A CASSETTA IN LEGNO NATURALE 

STAMPA: INKJET

CARTA: HAHNEMUHLE MATT FIBRE

DIMENSIONE STAMPA: 40 X 60 CM. MONTATA: 42.5 X 63 CM, H 3 CM. 

EDIZIONE LIMITATA IN NUMERO: 10 COPIE. 

PREZZO SINGOLA IMMAGINE: 800 EURO

 

3) TITOLO OPERA: “UN CAMPO. A MAGGIO”

TITOLO DEL PROGETTO: COME NATURA

FOTOGRAFIA DIGITALE: SÌ

SUPPORTO: CORNICE IN LEGNO NATURALE CON PASSEPARTOUT

STAMPA: INKJET

CARTA: HAHNEMUHLE MATT FIBRE

DIMENSIONE STAMPA: 29X44CM. MONTATA: 39X54 CM, H 5 CM. 

EDIZIONE LIMITATA IN NUMERO: 10 COPIE. 

PREZZO SINGOLA IMMAGINE: 600 EURO 

Giorgio Sacher

Fotografo

Paolo Franzò

Curatore